logo

Predictor

logo-anipaint

Predictor™, un programma di predizione del testo (Win)
PredictorPlus™, un programma di predizione del testo e di comunicazione (Win)


Anticipare una parola…

Anticipare una parola… e trovare in fretta la frase giusta per lo scopo e per l’occasione giusta.

In risposta ai bisogni di allievi disabili nella comunicazione e in fase di apprendimento iniziale della lettura e della scrittura, l’équipe del CID ha ideato Predictor, programma di comunicazione e scrittura per gli utenti che comunicano pittograficamente e, contemporaneamente, usano e imparano la lingua scritta.
Immettendo le lettere iniziali di una parola, il programma  attiva e scansiona, scelte tra quelle del vocabolario personale di frequenza  del soggetto, le parole e, volendo (Funzione: Toggle Images) i pittogrammi PCS disponibili che cominciano con quelle lettere.
L’utente può allora “prendere” la parola che gli serve, ascoltarla e immetterla nel suo testo per redigere  messaggi, leggerli con la sintesi vocale, memorizzarli e stamparli.
Per gli allievi in fase di apprendimento della letto-scrittura e per i lettori insicuri che già utilizzano o apprendono il vocabolario pittografico, i pittogrammi PCS relativi alle parole possono venir “chiamati”, consultati per capire meglio e scegliere opportunamente la parola scritta, sul lato destro dello schermo, nell’area di predizione,  insieme alla parola corrispondente, ma non  possono essere inseriti nel testo.

Il tipo di predizione implementato suggerisce all’utilizzatore le parole che iniziano con la lettera digitata ordinate, secondo la frequenza d’uso e secondo la parola scritta immediatamente prima di essa.
Un interessante uso didattico ortopedagogico é rappresentato dalla possibilità per il docente di preparare vocabolari specifici per una certa lezione o cicli di lezioni, in modo da facilitare la persona disabile nell’esecuzione di un riassunto, o nelle risposte a domande, quiz preinseriti, inerenti al tema trattato in classe.
Quale ausilio per l’accesso si utilizza USBKey o altro.

Lo scopo primario che si propone tale programma è quello di velocizzare la scrittura e consentire e migliorare la capacità espressiva delle persone con problemi, grazie all’individuazione e anticipazione di termini a partire dalle prime lettere di una singola parola. Tutto ciò tramite la preventiva elaborazione e memorizzazione di un dizionario personalizzato, realizzato tenendo conto delle conoscenze terminologiche del bambino che apprende e quale possibile strumento per un ulteriore arricchimento lessicale.
Ciò implica che i bambini ai quali sarà proposto l’uso del software debbano essere "alfabetici" (in grado cioè di discernere il valore simbolico delle lettere), capaci di avere un approccio fonologico adeguato di fronte ai singoli termini ed in grado di individuare almeno la lettera iniziale di una parola conosciuta.

Con PredictorPlus si possono organizzare delle finestre di comunicazione permettendo in tal modo il reperimento veloce, durante la conversazione, di frasi complete organizzate con criteri pragmatici di comunicazione definiti dall’utente o dal terapista (Ad es. frasi per salutare, per manifestare l’accordo o il disaccordo, per stimolare la continuazione della comunicazione, per raccontore storie personali, per segnalare bisogni urgenti, ecc.).

Chi fosse interessato alla lettura del vecchio manuale di Predictor (versione per Mac 9.2) può cliccare qui